La stampa italiana impazzisce per Bob Dwayer

Resta ancora difficile in Italia trovare il giusto spazio sui quotidiani, anche sportivi, per il rugby. Figuriamoci adesso che sono in corso i mondiali di calcio, con il fooball che fagocita tutto c’è si e no lo spazio per qualche richiamo nella cronaca locale e rischiano di venire ignorati anche i più importanti incontri internazionali, basti confrontare il volume abituale di testi dedicati alla Nazionale di Nick Mallett con quanto è stato scritto nel giugno 2010…

C’è un uomo però in grado di fare andare in controtendendeza la stampa italiana e di far parlare di se anche solo per il suo arrivo in città: Bob Dwyer, un mito del rugby mondiale. Campione del mondo con l’Australia nel 1991 e vero e proprio guru tecnico universalmente riconosciuto, Dwyer è in tour per il Belpaese per insegnare la sua concezione del rugby ed i suoi segreti. A questo nemmeno la stampa italiana poteva restare indifferente!

30 giugno 2010, La Gazzetta dello Sport – DWYER IN ITALIA (i.m.) Bob Dwyer, ct. dell’Australia campione del mondo nel 1991, è in Italia per una serie di camp tecnici con i club, li primo da oggi a sabato al «Levi» di Gubiano con il Rugby Varese.

29 giugno 2010, Il Giorno – IL MITICO DWYER DA LEZIONE A GIUBIANO. BOB DWYER, mitico allenatore australiano di rugby sbarca in città. Campione del mondo 1991 alla guida dei Wallabies, la nazionale gialloverde, e considerato uno dei massimi conoscitori del gioco, il coach da oggi a sabato sarà a Varese nell’ambito del suo tour in Italia. Una presenza di grande prestigio per il Rugby-Varese, che tra l’altro meno di un mese fa ha avuto l’onore di ospitare la Nazionale australiana di Rugby Seven. Al campo Levi di Giubiano, Dwyer terrà una serie di camp sulla formazione tecnica.

29 giugn 2010, La Provincia di Varese – IL GURU DELLA PALLA OVALE BOB DWYER ALLENA A GIUBIANO I CAMPIONI DEL FUTURO
RUGBY Il guru della palla ovale Bob Dwyer alleva a Giubiano i campioni del futuro VARESE (lu. ielm.). Bob Dwyer, mostro sacro del rugby mondiale, coach della nazionale australiana a cavallo tra gli ’80 e i ’90, arriva domani al Levi di Giubiano. L’occasione è il Summer Camp del Rugby Varese, una cinque-giorni di formazione a base di palla ovale per i più giovani. Come professore, i ragazzi biancorossi (e chi altro si vorrà iscrivere) troveranno questo santone australiano della disciplina. Settant’anni da compiere a novembre, alla guida dei Wal-labies (così è chiamata la nazionale aussie) Dwyer ha vinto la Coppa del Mondo del ’91. I canguri se la andarono a prendere contro l’Inghilterra proprio a Twickenham, il tempio della palla ovale inglese. 12-6 per la truppa di Dwyer, che in campo poteva contare su gente come David Campese, fantastico trequarti ala che giocherà poi anche in Italia. Un risultato, l’arrivo dei Wallabies sul tetto del mondo, conquistato a furia di trovate geniali e spregiudicatezza. Dwyer è considerato uno del massimi innovatori della palla ovale: per fare grande l’Australia, si circondò di uno staff di specialisti in preparazione fisica e psicologica. Ora gira il mondo col suo Workshop, una sorta di scuola di rugby itinerante. Il Levi di Giubiano è la tappa di questi giorni. Protagonisti saranno i ragazzi nati tra il ’92 e il ’97 e, con loro, i tecnici biancorossi. Si comincia oggi alle 17 con l’accoglienza dei giovani atleti (qualcuno piazzerà la tenda). Domani arriva Dwyer e partirà la vera e propria fase tecnica: quattro giorni intensi a provare fondamentali, soluzioni tattiche e principi del rugby. Sabato alle 18, giù il sipario.

28 giugno 2010, La Gazzetta di Parma – DWYER, IL “MITO” FA TAPPA A PARMA
Tappa parmigiana per Bob Dwyer. Il coach dell’Australia che vinse il Mondiale nel 2001 sta girando l’Europa per diffondere il suo progetto rugbistico. A Parma Dwyer ha incontrato Roberto Manghi, diesse del Reggio, a cui è legato da amicizia. Con lui un altro grande del rugby, Mike Penistone, che è stato tecnico dei Leicester Tigers e ora collabora con il tecnico australiano.

P.R. on sabtwitterP.R. on sablinkedinP.R. on sabfacebookP.R. on sabemail
P.R.
La passione per il rugby ha portato 10 anni fa all’ideazione di un portale Internet interattivo che potesse affermarsi come punto d’incontro privilegiato tra società di rugby, sponsor e giocatori. Nacque così www.piazzarugby.it, la piazza virtuale del rugby business in Italia. Fondatore e titolare di PiazzaRugby è Marco Martello, mandatario FIR abilitato a trattare e gestire i rapporti con società affiliate alla FIR ed all’IRB in nome e per conto di giocatori e tecnici. Con lui collaborano legali, esperti di comunicazione, tecnici e professionisti di comprovata esperienza.