L’azzurrino Barbuscia ha scelto Torino

Vincenzo Barbuscia

Vincenzo Barbuscia

Il VII Rugby Torino si presenta in Serie A con una serie di grandi rinforzi nella propria linea arretrata, ma non tradisce quella vocazione ad essere squadra solida e forte in mischia che l’ha fin qui contraddistinta. Il nuovo tecnico Roberto Marchiori potrà così contare su di un rinforzo di grande qualità: il tallonatore dell’Italia Under 20 Vincenzo Barbuscia! Classe 1996, 21 anni appena compiuti, Barbuscia si è messo in luce fin da giovanissimo per le sue qualità in mischia. Passato attraverso le Accademie FIR Under 18 di Roma e di Catania, è stato quindi selezionato per l’Accademia Nazionale Under 20 di Parma, collezionando numerose presenze in Serie A e venendo chiamato nell’Italia Under 20 per il Sei Nazioni di categoria.

Nelle ultime due stagioni Barbuscia ha avuto modo di continuare la sua formazione a Piacenza, giocando con i Lyons nel campionato italiano d’Eccellenza. Tallonatore solido in mischia chiusa e molto presente nel gioco aperto, Barbuscia ha mostrato presto le proprie qualità, venendo spesso selezionato nei ventitré ed alternandosi nel ruolo con giocatori di qualità, da cui ha potuto apprendere molto. La voglia di cercare nuovi stimoli in un club forte di un progetto a lungo termine, in cui cercare continuità di impiego e la responsabilità di dimostrare di poter essere considerato un giocatore di primo piano, hanno spinto Vincenzo ad accettare la proposta gialloblu. Il VII Rugby Torino si assicura così uno dei giovani tallonatori più promettenti del rugby italiano.

P.R. on sabtwitterP.R. on sablinkedinP.R. on sabfacebookP.R. on sabemail
P.R.
La passione per il rugby ha portato 10 anni fa all’ideazione di un portale Internet interattivo che potesse affermarsi come punto d’incontro privilegiato tra società di rugby, sponsor e giocatori. Nacque così www.piazzarugby.it, la piazza virtuale del rugby business in Italia. Fondatore e titolare di PiazzaRugby è Marco Martello, mandatario FIR abilitato a trattare e gestire i rapporti con società affiliate alla FIR ed all’IRB in nome e per conto di giocatori e tecnici. Con lui collaborano legali, esperti di comunicazione, tecnici e professionisti di comprovata esperienza.